IL PROGETTO “OLIVINA”

Olivina è un progetto che nasce dalla grande passione per il territorio, per l’alimentazione consapevole e per la tutela dell’ambiente.

Il progetto si sviluppa in Ogliastra, regione costiera centro- orientale della Sardegna.

La nostra terra ha una forte vocazione agropastorale- turistica.

Geomorfologicamente si tratta di un anfiteatro rivolto verso il mar Tirreno.

Siamo definiti “l’isole nell’Isola” perchè il nostro territorio si contraddistingue per peculiarità che ci differenziano dagli altri territori regionali.

Nasciamo come pastori, agricoltori, pescatori. Tentiamo l’industrializzazione, con tristi risultati.

Poi realizziamo che il nostro isolamento è ricercatissimo dai turisti.

L’Ogliastra è una terra dai paesaggi mozzafiato, dall’acqua cristallina, dai boschi incantati, dai siti archeologici che ti riportano alle origini del popolo sardo.

La naturalezza dei nostri territori si rispecchia nei piatti genuini della nostra tradizione culinaria.

Ma la nostra terra sa essere anche dura e insidiosa.

Le lunghe estati siccitose amate dai turisti, sono spesso temute perchè associate ad eventi incendiari che tingono i territori di fuliggine.

I territori impoveriti dagli incendi diventano aree ad elevata vulnerabilità per il dissesto idrogeologico, quindi dopo la siccità dobbiamo temere anche le piogge autunnali, sempre più a carattere torrentizio.

Le piogge torrentizie lavano via tutto ciò che è in superficie, invadono case e strade, lasciando affiorare la nuda roccia, impoverendo e desertificando il territorio.

La conseguenza è un graduale impoverimento del territorio.

E noi cosa possiamo fare?

Possiamo tutelare il nostro territorio salvaguardandone le colture spontanee e tipiche.

L’ulivo è una delle specie della Macchia Mediterranea, che rappresenta egregiamente questo concetto.

In questo contesto ho maturato il pensiero che se posso dare sbocco ad un prodotto pregiato, che incentiva la cura del territorio e la fiducia di chi lo lavora, posso affermare di aver dato il mio piccolo contributo alla tutela del territorio.

Da questo semplice pensiero nasce Olivina: un piccolo impianto di confezionamento che promuove il prodotto locale, sia attraverso la commercializzazione in prima persona, che attraverso la lavorazione in conto terzi per aziende che sanno riconoscere il valore del proprio prodotto e gli danno il giusto abito.

Il nome ” Olivina” è preso in prestito dalla geologia: si tratta di un minerale, presente nelle rocce basiche.

Mi piaceva l’associazione delle rocce basiche ad un alimento che deve avere un’acidità bassissima!

Il logo di Olivina vuole richiamare proprio la struttura del cristallo, sottolineando la preziosità del prodotto.

Il progetto si affianca a quello avviato dalla nostra famiglia nel 2002: un piccolo frantoio per la molitura in conto terzi.

Olivina

Approfondimenti:

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: